Povero Jimi

May 24, 2019. by

 

Povero Jimi

Da un articolo su ondarock

“visto che Hendrix suonava quasi sempre con la chitarra scordata di un semi tono, sia per poter adeguare le sue limitate capacità canore alle canzoni, sia per rendere la chitarra più maneggevole, soprattutto nell’esecuzione dei bending che ha lasciato un segno indelebile.”

La chitarra scordata di un semitono?
Accordata semmai di un semitono più basso, per poter suonare avendo il Mi libero, che sulla chitarra ha il suo peso per chi canta anche. Il MI Bemolle è la tonalità maschile per eccellenza, George Benson canta in Mi bemolle, ed è per questo uno dalle “limitate capacità canore”?

Se io avessi chiamato Al Jarreau per interpretare Little Wing avrei dovuto per forza accordare la chitarra un semitono sotto, se avessi voluto suonarla in modo corretto. Al Jarreau era forse dalle scarse capacità canore?

Jimi Hendrix oltre ad avere una voce bellissima, calda e profonda era un bravissimo cantante con una buona estensione vocale e capace di andare da bassi profondi a note alte rispetto alla propria tonalità naturale.

L’unico cantante maschio e chitarrista che che io conosca ad avere la fortuna di cantare in MI è stato Pino Daniele.
Una gran fortuna per un chitarrista.

La chitarra con accordatura abbassata di un semitono è più maneggevole? A parte il “maneggevole”, la chitarra non è mica una zappa, pensavo bastasse una scalatura più fine delle corde, invece di partire da uno 0,10, per il mi cantino ( i jazzisti usano una scalatura che parte da 0,10, quando non da 0,11) parti da uno 0,9 per avere delle corde più morbide su cui effettuare un bending più facilmente, oltre che un suono più brillante, mentre il jazz richiede un suono più caldo, più tondo, quindi una scalatura più grossa, 0,10 o 0,11

Poi ancora, quel capolavoro che è 1983 A Merman I should turn to be che tristemente diventa “uno psichedelicissimo blues”

Ma questi sanno cosa sia un blues, la sua struttura armonica?
Questi pensano che il blues sia un’atmosfera invece che un giro armonico.
Un brano di una eleganza strabiliante ed assolutamente inusuale per il rock di quegli anni, inoltre su una struttura armonica cromatica, altra caratteristica innovativa che solo una mente geniale poteva vedere in un rock che gli stava evidentemente troppo stretto.

E nulla invece poi riguardo al testo, la sensibilità sociale e politica di Hendrix, “Merman” è il tritone, l’uomo pesce, colui che può sfuggire all’orrore del mondo, ed alla guerra e all’oppressione innanzitutto, fuggendo nelle profondità marine, in un’altra dimensione insieme alla persona amata…
peccato per chi non crede a questa possibilità di fuga, di salvezza, di amore, peggio per loro…

“1983” è l’anno che precede il fatidico “1984” di Orwell…
forse c’è ancora il tempo per fuggire…
“1983” e il numero della sezione del Civil Right Act del 1871 dove si dice che chiunque, se sia privato di un suo diritto, ha la possibilità di ottenere giustizia…

Quella che meriterebbe Jimi
da certi scribacchini con la passione di sapere tutto e poter scrivere di tutto.

- comment ( 0 )

- leave a comment

Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.giocasamassima.it/povero-jimi">
Twitter